Scopa elettrica: Dyson rivoluziona il settore

Le pulizie di casa possono rappresentare una incombenza non molto piacevole, soprattutto a chi non piaccia molto l’idea di usare una scopa tradizionale. L’alternativa offerta dalla tecnologia è quella derivante dalla possibilità di usare un aspirapolvere tradizionale, un robot aspirapolvere o una scopa elettrica. Tutte le scelte sono a lungo state caratterizzate da alcune controindicazioni: l’aspirapolvere è considerato troppo pesante e complicato da manovrare in spazi angusti, il robot aspirapolvere può avere problemi in termini di autonomia e la scopa elettrica può a sua volta non avere la necessaria forza aspirante, soprattutto nel caso in cui sia senza filo.
Proprio il settore delle scope elettriche senza filo è stata però di recente rivoluzionata da Dyson, il produttore già noto per aver inventato l’aspirapolvere ciclonico e senza sacco. L’azienda ora ha inferto un nuovo duro colpo alla concorrenza, varando una scopa elettrica senza fili in grado di sciorinare la stessa potenza tipica dell’aspirapolvere. Una mossa che rischia di assomigliare neanche troppo da lontano ad una sorta di scacco matto per le imprese concorrenti.

V10, una vera rivoluzione

All’inizio del 2018, Dyson ha provveduto a presentare in contemporanea a Parigi e a New York, V10, una scopa elettrica senza filo, ma talmente potente da raggiungere i livelli espressi in tal senso dall’aspirapolvere da traino con filo, provvedendo anche a separare con straordinaria precisione l’aria dalla polveri. Il tutto senza andare a scapito della necessaria leggerezza, grazie alla presenza di un motore superbrevettato, digitale, che grava sulla struttura in maniera molto minore di quelli delle altre scope elettriche Dyson. Dotato di sofisticata tecnologia digitale, in cui spiccano speciali sensori e una turbina innovativa, V10 promette di mandare in soffitta non solo il tradizionale aspirapolvere da traino, ma anche la maggior parte dei dispositivi concorrenti.
Dotato di batterie speciali che sono in grado di garantire sino a 60 minuti di autonomia e di un motore di pochi centimetri addirittura in grado di percepire pressione atmosferica, umidità e altri parametri climatici, il risultato finale porta ad una aspirazione in grado di esprimere la potenza giusta per ogni occasione.
Una vera e propria rivoluzione in un campo che vede la contemporanea presenza di modelli estremamente diversi tra di loro. Per cercare di districarsi al meglio tra le proposte delle varie case produttrici, il nostro consiglio è di visionare con attenzione le pagine di questo sito, ove è possibile reperire informazioni che possono infine condurre alla migliore scelta possibile in base alla propria disponibilità economica.