Come scegliere una piastra per capelli?

Una piastra per capelli o arricciacapelli è un dispositivo utilizzato per trasformare la struttura molecolare dei capelli con il calore. Esistono fondamentalmente tre tipi: i ferri da stiro, utilizzati principalmente per creare i capelli lisci, i ferri arricciacapelli, detti anche in ceramica, che riscaldano e lisciano i capelli. Hanno tutti lo stesso principio di base – applicare il calore, generare movimento meccanico e modificare la struttura molecolare dei capelli secondo necessità. È meglio investire in piastre di alta qualità per ottenere il miglior rapporto qualità-prezzo. Ecco alcuni consigli su come scegliere la migliore piastra:

Desideri approfondire il tutto? Consigliamo allora di visitare l’articolo su Piastra per capelli professionale: migliori prodotti per parrucchieri e professionisti in generale

La migliore piastra per capelli è quella che combina entrambe le tecnologie – termica ed elettrica. La ragione per cui ne avete bisogno è che lavorano insieme per evitare danni da riscaldamento ai capelli e al cuoio capelluto e causano anche il minor danno complessivo. La differenza tra i due ferri da stiro piatti è che quelli termici usano energia elettrica proveniente dalla batteria e la utilizzano per generare movimento meccanico; mentre quelli elettrici usano una singola bobina di filo di ottone per riscaldare i capelli che lisciano i capelli.

La migliore piastra per capelli è quella con almeno tre diverse impostazioni di calore, adatta a tutti i tipi di capelli, compresi i capelli fini, sottili, spessi e ricci scuri. I migliori prodotti saranno dotati di piastre in ceramica che sono altamente reattive ai ricci naturali dei vostri capelli, oltre ad essere altamente resistenti. Inoltre, cercate prodotti con un’eccezionale valutazione di sicurezza che siano sicuri da usare anche per coloro che hanno la tendenza a far cadere i capelli e le doppie punte.

Per capire come scegliere una piastra per capelli la cosa migliore per certi versi visti anche quelli che sono i particolari indirizzi che possiamo prendere nel momento in cui ci si orienta sul mercato è quella di seguire le indicazioni di chi è esperto del campo e della materia, anche magari facendo ricorso alle indicazioni dei siti specializzati, ai report sui prodotti e alle recensioni di chi ha già acquistato.